Bariseranews.it – Oltre la notizia

V Day, la prima dottoressa vaccinata: “Se aveste visto quello che ho visto io in rianimazione…”

264 Visite

“Se aveste visto quello che ho visto io, non avreste remore a vaccinarvi. Ho vissuto una realtà dolorosissima da tutti punti di vista: da medico perché mi sono sentita impotente di fronte ad una malattia che se conduce il paziente in rianimazione è una malattia che difficilmente si riesce a combattere; da persona perché  emotivamente coinvolta dalla solitudine di questi pazienti e dei loro familiari”. Sono le parole di Lidia Dalfino, dirigente medico della rianimazione Covid del Policlinico di Bari, la prima vaccinata in Puglia. Per quanto riguarda lo scetticismo legato al vaccino la dottoressa Dalfino ha sottolineato che “per andare avanti noi dobbiamo fermarci da queste cose ed essere superiori a questi commenti. Io spero che alla fine si faccia una corretta informazione, solo così forse riusciamo a convincere le persone che forse bisogna ascoltare gli esperti e smetterla di fare i tuttologi e iniziare a pensare che questa è davvero la svolta”.

Il V Day è iniziato nella serata di ieri con l’atterraggio dell’aereo dell’Esercito, all’aeroporto di Palese, che ha trasportato il cartone contenente le 505 dosi di vaccino Covid destinate alla nostra regione.

Poi, in mattinata, il trasporto e la consegna del materiale sanitario alla dottoressa Maria Dell’Aera, responsabile della farmacia ospedaliera, che le ha suddivise nei contenitori termici destinati ai punti di vaccinazione delle 6 province pugliesi. L’arrivo del furgone, scortato dalle auto delle forse dell’ordine, è stato annunciato dal suono delle campane della vicina chiesa di San Francesco.

Da qui i mezzi delle sei Asl regionali partono in direzione delle undici strutture dove è partita e la campagna vaccinale. Complessivamente 105 dosi sono destinate all’area metropolitana di Bari e 80 a ciascuna delle altre cinque Asl di Bat, Foggia, Taranto, Brindisi e Lecce. Ad accogliere il mezzo davanti all’ingresso della farmacia ospedaliera del Policlinico c’era il commissario straordinario Vitangelo Dattoli.

“Fino a ieri erano già 50 mila le adesioni alla vaccinazione Covid da parte del personale sanitario. Io penso che chiunque abbia capito l’importanza di questa vaccinazione. Ora dovremmo noi spiegare bene questo vaccino come funziona, quanto sia efficace e quanto sia sicuro. Quando si spiega bene alla gente come funziona un farmaco, viene accettato». Lo ha detto l’assessore alla Salute della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco. “Io oggi non l’ho voluto fare perché troppo impegnato nell’organizzazione, ma sarò il primo a vaccinarmi quando inizierà la campagna vaccinale» ha ricordato Lopalco, spiegando che “oggi è solo una giornata dimostrativa con le prime 505 dosi. Le altre dosi arriveranno nei prossimi giorni e subito cominceremo la campagna”.

Promo