Bariseranews.it – Oltre la notizia

Bari, tra un anno nuovo impianto sportivo dedicato al rugby

307 Visite

Grande soddisfazione e compiacimento è stato espresso dall’ assessore allo sport Pietro Petruzzelli nell’ annunciare ai suoi concittadini la costruzione a Bari di un nuovo impianto sportivo. Nel quartiere Catino, finalmente sarà realizzato  il nuovo campo dedicato al rugby e al football americano.

Queste le parole dell’assessore Petruzzelli: “Ebbene sì, la promessa fatta un po’ di tempo fa sta per diventare realtà. Stiamo infatti per individuare la ditta che si occuperà dei lavori che trasformeranno un impianto sportivo abbandonato da anni in viale Caravella a Catino in un nuovo campo per il rugby e il football americano. I lavori dureranno circa un anno, dall’affidamento, ma alla fine avremo un impianto bellissimo, con un campo in erba naturale – molto resistente visto l’utilizzo che se ne farà – una tribunetta e una palestra che sarà a disposizione ovviamente di tutto il quartiere. Questo intervento, del valore di 2 milioni di euro, non solo permetterà a tantissime persone che praticano e amano questi sport di avere un luogo in cui ritrovarsi, ma contribuirà ad animare  anche il quartiere poichè  sarà riqualificata la zona circostante e diventerà  luogo di socializzazione. Spero solo che all’inaugurazione non debba cimentarmi in una partita, di rugby o football americano che sia”,  conclude l’assessore con una battuta.

Naturalmente i cittadini hanno approfittato del post per chiedere la continuazione del restalyng dello stadio San Nicola, la creazione di un percorso ciclabile dal San Paolo (caserma polizia) collegabile all’aeroporto in quanto ogni giorno ci sono donne e ragazzi e pensionati che fanno running su quella strada pericolosa.

Molti lo hanno invitato a visitare altre strutture e campi per verificare lo stato dei luoghi e ancora a riqualificare il  parcheggio del campo sportivo Capocasale a San Girolamo. Altri ancora non vedono il campo da rugby come priorità, considerando che ci sono altre situazioni più urgenti e di pubblica utilità.

                                       Paola Copertino

Promo