Bariseranews.it – Oltre la notizia

Dal Policlinico all’ospedale Fiera in 12 minuti: promosso il test di trasporto malati

129 Visite

Dodici minuti. E’ il tempo effettivo del trasporto del primo paziente-manichino dal Policlinico all’ospedale della Fiera. Un test simulazione che ha coinvolto tree squadre e che si è concluso positivamente. Il primo team è entrato in azione all’interno del Consorziale con medico, infermiere e operatore sociosanitario. Il loro compito? Preparare il paziente-manichino con sistema di ventilazione, di monitorizzazione, delle vie infusionali e catetere vescicale. Al secondo team è toccato il trasporto: autista ambulanza, medico rianimatore, infermiere, operatore sociosanitario, affiancati da due unità della polizia locale e da un’ambulanza di back up. La terza squadra, composta da medico rianimatore, infermiere, operatore sociosanitario, responsabile tecnico e supervisore, è quella che attende l’arrivo dell’autoambulanza con il paziente nella camera calda del padiglione delle maxi emergenza in Fiera e che ha il compito ricoverare il paziente nel reparto di degenza. Tutti hanno indossato, anche nel corso del test, i dispositivi di protezione individuale.
    Il tutto si è svolto di notte per non intasare le normali vie del traffico. Le operazioni sono partite alle 22.40 con la preparazione del manichino per il trasporto e la successiva chiamata di allerta al responsabile in Fiera, e sono terminate, con il paziente-manichino sul letto, alle 23.25 per complessivi 45 minuti. Il tempo di percorrenza dell’ambulanza, dal padiglione Balestrazzi dove è situata l’Unità di terapia intensiva respiratoria fino alla camera calda del padiglione in Fiera, è stato calcolato in 12 minuti.
    Il trasporto avverrà sempre un paziente per volta, con il supporto della polizia locale e due ambulanze, una che trasporta il paziente e una di supporto in caso di incidenti, per la sicurezza del paziente e sempre con a bordo un rianimatore.

Promo