Bariseranews.it – Oltre la notizia

Auto nel Policlinico, si cambia: arriva Polipass

110 Visite

La sperimentazione durerà fino alla fine del mese. Poi, per entrare con l’auto all’interno del Policlinico, sarà possibile solo “Polipass”. Si tratta di un sistema digitalizzato che manda in cantina le autorizzazioni rilasciate a mano dagli ambulatori o dai reparti. Potranno richiedere il permesso temporaneo per l’accesso i pazienti con deambulazione impedita o sensibilmente ridotta dalle terapie in atto o da concomitanti patologie invalidanti e le ditte fornitrici e appaltatrici. Il pass auto viene richiesto e rilasciato direttamente dall’unità operativa presso la quale deve essere effettuata la prestazione. Naturalmente potranno continuare a entrare in auto tutti gli utenti diversamente abili in possesso di valido contrassegno. Le altre eccezioni previste dal nuovo regolamento riguardano gli accompagnatori di utenti diretti al pronto soccorso e chi arriva per prendere un paziente in dimissione da un reparto ospedaliero. Potranno entrare in auto anche i dipendenti in pronta disponibilità e in turno notturno. La sosta sarà consentita solo negli stalli dedicati e indicati con apposita segnaletica e solo ai veicoli muniti di relativo pass esposto sul cruscotto. Dal 15 maggio è stata consegnata agli utenti che sono entrati con l’automobile una comunicazione con le nuove modalità di accesso, affisse anche nei reparti. “ Il regolamento ci aiuta a realizzare un Policlinico con meno auto, più spazi verdi e maggiormente integrato con il contesto urbano”, spiega il direttore generale Giovanni Migliore.

“Ci lasciamo alle spalle – prosegue il dg – la fase delle chiusure Covid e riapriamo con delle regole precise, ridisegnando non solo i percorsi di accesso ma immaginando la realizzazione al centro dell’ospedale di un’area libera dalle auto che diventerà un green campus per studenti e utenti che progressivamente tornano ad abitare il nostro Policlinico”. La richiesta di accesso viene eseguita direttamente nell’applicativo ‘Polipass’, disponibile sulla intranet aziendale, mediante l’inserimento dei dati del paziente al quale il pass viene trasmesso automaticamente via email. L’utente deve provvedere alla stampa ed esibire il pass ai vigilanti che presidiano gli accessi. Il pass riporta: il numero identificativo del permesso, il periodo di validità, il numero di targa del veicolo, un QR code che permette la rapida identificazione nel sistema di controlli. Il personale della polizia locale del Comune di Bari già in questa prima fase potrà eseguire controlli sul rispetto delle norme del codice della strada, soprattutto sulla sosta dei veicoli. Dal 1 luglio scatteranno le sanzioni.

Promo