Cerimonia in memoria delle vittime dell’ ATR 72

L’assessore Paola Romano ricorda le vittime pugliesi della tragedia dell’ ATR 72.

“Sono passati sedici anni dal disastro aereo di Capo Gallo, quando l’ATR 72 della Tuninter su cui viaggiavano solo passeggeri pugliesi cercò di ammarare a largo della costa di Capo Gallo, spezzandosi in 3 tronconi.
Una tragedia assurda, che ha segnato per sempre la vita dei familiari delle vittime e di quanti li hanno amati. Una tragedia che si sarebbe potuta evitare se solo gli errori e le omissioni umane non avessero avuto il ruolo che hanno avuto in questa vicenda drammatica.
Quel 5 agosto del 2005 è costato la vita a 16 innocenti, figli di questa terra, i cui nomi sono incisi sulle targhe degli ulivi piantati nel parco di Punta Perotti, vicino a questa stele in bronzo che ne onora il ricordo.
Questo parco è per tutti noi il simbolo della legalità e non è un caso che proprio nel prato di Punta Perotti abbiano radici gli ulivi intitolati alle vittime dell’ATR 72.
Ieri, come ogni anno, siamo accanto alle famiglie delle vittime e alle associazioni per chiedere che venga fatta giustizia e ringraziarli per il loro impegno straordinario: l’impegno di chi non ha voluto chiudersi in un dolore sordo, ma ha saputo trasformarlo in opere e azioni importanti per la nostra comunità, dettate dall’amore e dal senso di giustizia.
Associazione capogallo 6 agosto 2005”

Promo