A Bari un nuovo hub internet (IXP) regionale con vocazione internazionale: Namex Bari

Namex, l’hub Internet di Roma e principale IXP dell’Italia centrale e meridionale, punto di scambio e di interconnessione neutrale, annuncia la nascita di Namex Bari, un nuovo punto di interscambio Internet (IXP) regionale per il Sud con annesso datacenter carrier neutral gestito direttamente da Namex che sarà disponibile a partire dall’inizio del 2022.

Con l’obiettivo principale di costruire un punto di interconnessione tra gli Internet Service Provider (ISP) fornitori di accesso e i fornitori di contenuti Internet per migliorare la resilienza della rete Internet Italiana ed internazionale, Namex Bari contribuirà a diminuire la latenza verso i contenuti per gli utenti Internet della regione, migliorando la loro qualità di navigazione.

Oltre alla vocazione nazionale, Namex Bari ne avrà una internazionale legata alla presenza dei cavi sottomarini, ovvero le strade informatiche che collegano Bari con altri Paesi del bacino del Mediterraneo, del Medio Oriente e dell’Asia.

“L’apertura del nuovo hub di Namex a Bari è certamente motivo di grande entusiasmo per noi e per tutta la Puglia. La presenza di questa nuova infrastruttura ha certamente le potenzialità per attrarre sul territorio pugliese tutti i maggiori attori del digitale, fondamentali sia per lo sviluppo dei territori sia per l’innovazione dei nostri settori industriali” è il commento di Alessandro Delli Noci, assessore all’innovazione della Regione Puglia.

Gli operatori che saranno presenti o che hanno manifestato l’interesse ad essere presenti presso Namex Bari sono (in ordine alfabetico): Alida, Altitud, AMT Services, Arpitel, Cliocom, Connectivia, Dodonet, Fastweb, Fiber Telecom, IRIDEOS, IT.Gate, Linkem, Metis, Numeria, Open Fiber, Retelit, TIM, Unidata, WiCity, WINDTRE, WIS Telecom.

Promo