Bariseranews.it – Oltre la notizia

Retake Bari in azione a Pane e pomodoro: “Riduciamo l’uso della plastica”

890 Visite

Un ricco bottino ecologico, nonostante la poca luce a disposizione, per il clean up organizzato da Retake Bari a Pane e pomodoro. Rifiuti di ogni genere sono stati rimossi dalla battigia, dal prato e in mezzo ai cespugli, con la prevalenza di plastica e polistirolo come purtroppo ci si aspettava. Al termine della raccolta, i bustoni pieni sono stati depositati vicino all’ingresso della spiaggia e segnalati all’Amiu per il corretto smaltimento.
Presenti all’iniziativa non solo i volontari di Retake, ma anche diversi cittadini che in nome del senso civico hanno risposto alla “chiamata alle armi”. Un plauso particolare va ai giovani e ancor più ai giovanissimi che, accompagnati dai genitori, hanno dedicato tempo e impegno a una nobile causa. Le nuove generazioni sono tutt’altro che indifferenti al tema dell’ambiente: questa consapevolezza può, e deve, partire dalle famiglie stesse oltre che dalle istituzioni, affinché si inneschi un vero cambiamento.

Eventi come i clean up hanno una forte valenza simbolica e possono, entro certi limiti, rimediare ai danni ecologici. Ma la situazione è molto più drammatica di quanto sembri ed è necessario agire subito alla fonte, perché più tempo passerà, più difficile sarà intervenire.
“Il messaggio che voglio lanciare è che c’è molta indifferenza sulla tematica relativa all’inquinamento da plastica. – ha affermato Giuseppe Galizia, portavoce di Retake Bari – Chi è venuto oggi ha potuto constatare quanto polistirolo e quante microparticelle ci siano, tant’è che non riesce nemmeno con le mani a raccogliere tutto. L’invito che rivolgo alla collettività è quello di fare maggiore attenzione e ridurre il più possibile l’uso della plastica nella nostra vita quotidiana”.

Promo