Slider
Slider
Slider

Covid; terapie intensive in affanno, altri 31 decessi, continua il flop di Giava

133 Visite

Non e’ allarme ma quasi in Puglia per l’occupazione dei letti in terapia intensiva. La soglia di sicurezza da non superare e’ fissata al 30%, ma nella nostra regione al momento e’ occupato il 37% dei posti. Lo rende noto il Gimbe nel suo rapporto settimanale. Intanto nelle ultime 24 ore in Puglia si registrano altri 31 decessi di cui dieci in provincia di Bari. 975 i nuovi casi di positivi accertati (502 in provincia di Bari) su 10148 test effettuati con una percentuale del 9,6 stabilmente doppia rispetto alla media italiana che oscilla fra il 4,5 e il 5,5 %. Intanto l’Assessore alla Salute Pierluigi Lopalco fa sapere che in base alle disponibilita’ dei vaccini sara’ possibile vaccinare anche gli odontoiatri (categoria fortemente a rischio non potendo gli assistiti usare la mascherina). L’invito e’ quello di prenoatrsi. Ma a proposito di prenotazioni continua a fare acqua il sistema Giava che dovrebbe consentire ai medici di base di prenotare i tamponi molecolari per i loro pazienti. Le prenotazioni tornano indietro con la dicitura “errore agenda”. I medici sono esasperati.

Slider

Promo