Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

L’industria del divertimento si fa sentire: a giungo evento test Covid free in Puglia

144 Visite

La discoteche pugliesi sono pronte a ripartire. In sicurezza. Parte la richiesta da uno dei locali simbolo dell’industria del divertimento, il Df (ex Divinae follie) che si propone come prima location per un test sulla scia di quanto già avvenuto ad Amsterdam, Barcellona e Liverpool.

Spiega Roberto Maggialetti: “Il nostro obiettivo è creare locali Covid free. Siamo fermi da 14 mesi, salvo una piccola parentesi la scorsa estate. Abbiamo chiesto la convocazione del tavolo tecnico per l’intrattenimento in Puglia, dove ci saranno anche Pasquale Dioguardi presidente Movimento impresa e Francesco Susca di Musicaeparole srl. Insieme descriveremo nel dettaglio la nostra proposta per un test da svolgersi a giugno”.

Tutto gira intorno al protocollo già approvato dal prof Matteo Bassetti, direttore della clinica malattie infettive del Policlinico di San Martino di Genova, dal prof. Pierluigi Lopalco, assessore alla Sanità presso la Regione Puglia e ordinario di Igiene presso l’Università di Pisa, inviato dal Silb, attraverso il presidente Maurizio Pasca, al ministero della Cultura e al Cts nazionale. Il documento intende far fruire in piena sicurezza gli eventi, in considerazione dei contagi e della curva epidemiologica. Tra le principali azioni proposte volte a rendere le strutture Covid free ci sono: tamponi rapidi per tutti i clienti, presidi sanitari allestiti all’esterno dei locali in grado di effettuare tamponi rapidi di ultima generazione per i clienti prima e dopo l’evento, l’acquisto del biglietto online con indicazione dei dati per il tracciamento, porte aperte a chi è in possesso del patentino vaccinale, o attestazione di negatività con l’utilizzo del tampone rapido effettuato non oltre 36 ore prima dell’evento, sanificazione continua degli ambienti.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo