Palermo-Bari 0-0, Mignani: «C’è soddisfazione ma anche un po’ di rammarico»

Un ottimo pareggio per il Bari di mister Michele Mignani, che fa 0-0 sul campo del Palermo dopo essere rimasto in 10 al 41′ del primo tempo per il rosso diretto a Terranova.

«Sono orgoglioso della prestazione dei ragazzi. Abbiamo fatto una grande contro una squadra ferita nell’orgoglio dopo la sconfitta nel derby. Siamo andati oltre le difficoltà: non era facile gestire la partita in 10 come abbiamo fatto. Andiamo via con soddisfazione ma anche con un pizzico di rammarico».

Mignani spiega che «I ragazzi hanno fatto una partita di sacrificio; ci abbiamo messo ordine, corsa e voglia di ripartire. Se vogliamo vincere le partite abbiamo bisogno di questo atteggiamento: oggi il Palermo ha capito che siamo forti».

Alla fine del girone di andata «Non possiamo non essere soddisfatti – l’analisi di Mignani. Non dobbiamo dimenticare i problemi in ritiro e un mercato chiuso a campionato già iniziato. Ma non c’è tempo di stare tranquilli: mercoledì inizia il girone di ritorno, quando inizierà un altro campionato contro squadre ancora più accanite. Noi dobbiamo continuare a credere in quello che stiamo facendo e mantenere equilibrio. Se diamo continuità di prestazione daremo anche continuità di risultati».

Il portiere biancorosso Gigi Frattali commenta: «Soddisfatti per la qualità vista dopo l’espulsione e la voglia di vincerla anche in dieci. C’è rammarico perché l’espulsione è dubbia, ma abbiamo provato a vincere in 10 anche contro una squadra forte come il Palermo. Possiamo fare ancora meglio, nel primo tempo dovevamo passare in vantaggio. Rimane una grande dimostrazione di forza, ma come dice il mister dobbiamo migliorare. Possiamo fare ancora meglio, ma considerando come siamo partiti, senza preparazione, essere a +7 sulla seconda è tanta roba. C’è rammarico per qualche punto buttato per strada, ma il bicchiere è più che mezzo pieno».

 

 

Promo